Progetta un sito come questo con WordPress.com
Crea il tuo sito

Perché l’arresto di Messina Denaro è una vittoria a metà per lo Stato

Quella della cattura di Matteo Messina Denaro, dopo trenta lunghi anni di latitanza, è senza dubbio una buona notizia per il peso criminale e per gli efferati crimini di cui il boss di Castelvetrano si è macchiato nella sua lunga carriera malavitosa. Una notizia tanto attesa da tutti, in particolar modo da quella moltitudine diContinua a leggere “Perché l’arresto di Messina Denaro è una vittoria a metà per lo Stato”

Bonaccini o Schlein, il Pd è già morto

Il 19 febbraio 2023 si eleggerà la guida della segreteria nazionale del Partito Democratico, che prenderà il posto di Enrico Letta. Come ormai noto, a contendersi la poltrona da segretario dem ci saranno certamente l’ex ministro delle infrastrutture e dei trasporti Paola De Micheli, il governatore dell’Emilia Romagna Stefano Bonaccini e l’ex vice di BonacciniContinua a leggere “Bonaccini o Schlein, il Pd è già morto”

Colpo di scena: Di Maio nel Golfo potrebbe clamorosamente saltare

Potrebbe clamorosamente saltare la nomina di Luigi Di Maio come rappresentante Ue nel Golfo Persico. Il curriculum dell’ex ministro degli Esteri, sarebbe infatti completamente inadeguato rispetto al ruolo che dovrebbe andare a ricoprire, e sembrerebbe non convincere nessuno, né in patria né all’estero.  Alla levata di scudi in Italia alla notizia della sua probabile nomina,Continua a leggere “Colpo di scena: Di Maio nel Golfo potrebbe clamorosamente saltare”

Ischia, rivelazione bomba di Rixi su Di Maio

Dopo le clamorose rivelazioni dell’ex senatore pentastellato Gregorio De Falco, emergono nuovi importanti retroscena sul caso del condono di Ischia che rischiano seriamente di inguaiare il Movimento Cinque Stelle. A parlare questa volta è il vice ministro alle Infrastrutture Edoardo Rixi, all’epoca dei fatti sottosegretario sempre al Mit.  “Noi avevamo la necessità di fare ilContinua a leggere “Ischia, rivelazione bomba di Rixi su Di Maio”

Ischia, clamorosa rivelazione di De Falco su Conte

Clamorosa rivelazione di Gregorio De Falco. Nel corso di  un’intervista rilasciata all’agenzia Adnkronos, l’ex senatore grillino commentando i tragici fatti di Ischia rivela: “Il mio no al condono mi costò l’espulsione dal Movimento 5 Stelle”.  Le affermazioni di De Falco lasciano poco spazio alle interpretazioni personali, e suonano come una vera e propria accusa rivoltaContinua a leggere “Ischia, clamorosa rivelazione di De Falco su Conte”

“Meglio morire che andare a scuola”, l’episodio di Treviso dimostra che sui bulli ha ragione Valditara

“Meglio morire che andare a scuola” è quanto avrebbe detto ai genitori con gli occhi gonfi di lacrime un undicenne di Treviso dopo l’ennesimo episodio di bullismo subito da alcuni compagni di scuola. Da mesi il ragazzino era vittima della furia dei bulli. Botte e insulti, pestaggi e soprusi, andati avanti per oltre un anno eContinua a leggere ““Meglio morire che andare a scuola”, l’episodio di Treviso dimostra che sui bulli ha ragione Valditara”

Ecco chi c’è dietro gli studenti del ‘No Meloni day’

Mentre il segretario della Cgil Maurizio Landini partecipa ai tavoli tecnici con il governo per discutere di lavoro, tasse e pensioni, il suo sindacato si muove nell’ombra per fomentare i giovani contro l’esecutivo guidato da Giorgia Meloni. Si, proprio così. Secondo le indiscrezioni riportate dal Giornale, sarebbe stata la Cgil a chiedere ai giovani manifestanti diContinua a leggere “Ecco chi c’è dietro gli studenti del ‘No Meloni day’”

Onore al merito, onore a Beatrice Venezi

Le sue posizioni, notoriamente fuori dal coro, l’hanno spesso resa bersaglio di attacchi più o meno diretti piovuti dalla sinistra del politicamente corretto. Era persino finita nel mirino delle femministe, Laura Boldrini in testa, per aver chiesto di essere chiamata “direttore” anziché “direttrice”, precedendo di fatto Giorgia Meloni nella scelta di declinare al maschile ilContinua a leggere “Onore al merito, onore a Beatrice Venezi”

Reddito di cittadinanza: ecco quanti miliardi ci é costato

Quasi 26 miliardi di euro in poco più di tre anni. Questa è la cifra monstre servita a finanziare il reddito di cittadinanza da aprile 2019 a settembre 2022. A rivelarlo il report Inps “L’Italia nei dati amministrativi”, secondo cui le persone coinvolte sono state fino ad ora 5,03 milioni, a fronte di 2,25 milioniContinua a leggere “Reddito di cittadinanza: ecco quanti miliardi ci é costato”

Follia kollettiva: gli studenti rossi si mobilitano per il ‘No Meloni day’

I collettivi studenteschi preparano una nuova manifestazione contro il governo. Dopo le accese (e violente) proteste dei giorni scorsi a Roma e Bologna, questa volta sarà Milano ad ospitare un nuovo corteo organizzato dagli studenti rossi. La manifestazione contro l’esecutivo di centrodestra è in programma per il prossimo 18 novembre. Partenza prevista alle 9.30 daContinua a leggere “Follia kollettiva: gli studenti rossi si mobilitano per il ‘No Meloni day’”